PostHeaderIcon Quer pasticciaccio brutto de via Cesena

Via Urbino, 8 marzo 2017

1_alb

L’ Area Verde di via Cesena sembra non riuscire a trovar pace.

E’ stato abbattuto ieri l’ennesimo albero, sano e in piena fioritura, abbandonando i rami sulla strada, avvolti con un nastro della polizia municipale.

Quando abbiamo visto la scena, abbiamo faticato a credere che un’opera del genere potesse essere attribuita al servizio giardini del Comune di Roma, dal momento che, come si vede dalle foto, sembra che l’albero sia stato segato con un colpo netto, e di certo non potato.

Ci siamo quindi chiesti chi abbia ordinato questo scempio senza darne avviso. Chi lo abbia eseguito, mettendo a repentaglio la sicurezza dei passanti e delle auto parcheggiate. Abbiamo addirittura pensato all’opera di vandali ignoti.

Chi, per la quinta volta in un anno, ha reciso l’ennesimo albero sano, senza un giustificato motivo?

Come si vede dalle foto che pubblichiamo, le vie intorno all’Area Verde di via Cesena stanno diventando un vero e proprio deserto.

Il Comitato San Giovanni ha quindi chiesto spiegazioni al Municipio che ci ha prontamente risposto permettendo di fare luce sulla dinamica dei fatti.

Alla nostra richiesta di informazioni, l’assessorato al verde del Municipio ci ha risposto che l'intervento si è reso necessario perché l'albero si sarebbe spezzato a causa del forte vento dei giorni scorsi, senza lasciare altra alternativa che quella di tagliare il tronco a mezzo metro da terra.

2_alb

 

 

 

 

 

 

 

Possiamo far tirare un sospiro di sollievo a quanti, allarmati per l'inaspettata recisione di un albero sano e fiorito nell'area verde di via Cesena, già temevano che quanto accaduto fosse frutto di un'azione intrapresa nottetempo da ignoti non ancora rassegnatisi alla destinazione a giardino pubblico dell'area (i precedenti parlano chiaro).

Alla nostra richiesta di effettuare la nuova piantumazione dei cinque alberi spariti però il servizio giardini non è in grado di dare una risposta in quanto attualmente non sarebbero disponibili nuove piante.

Gli alberi della zona, anche se in piena fioritura, a volte si spezzano in quanto, a causa dell'assenza di manutenzione e di un susseguirsi di potature inadeguate, sarebbero fragili e particolarmente soggetti a deterioramento. Per questo motivo, il Comitato San Giovanni chiede al Municipio l’istituzione di un tavolo sull'argomento.

3_alb

6_alb7_alb

Per quanto riguarda le potature, abbiamo saputo che dovrebbe uscire un bando che consentirà di potare 80 mila alberature nel prossimo biennio.

Rimane il problema di come piantumare nella medesima posizione gli alberi spariti. Soprattutto quelli che “scompaiono” guarda caso davanti ad alcuni esercizi commerciali che hanno bisogno di spazio per esporre la loro merce o per ampliare i tavoli.

C’è inoltre da evitare di ripetere l’errore fatto tre anni fa, quando il Municipio (a guida Fantino) chiese a Metro C – su pressione dei comitati cittadini - di piantumare nuove alberature nelle quadrante compreso fra piazzale Appio, piazza Lodi e piazza Re di Roma, a compensazione delle decine di pini ad alto fusto abbattuti per installare i cantieri. Ma gli alberi vennero piantati in altre zone, distanti chilometri dai cantieri (da via Amiterno a Tor Fiscale).

4_alb5_alb8_alb